Il gesto che realizza

Zazen non è tempo perso,
spazio inconcludente, magari in attesa
di qualcosa

è pienezza di respiro
e di vita

com’è per ogni gesto
(sì, per ogni gesto)

quando il gesto realizza
ma non è né mezzo né fine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...