Uscendo dal ritiro Zen di Febbraio

L’ultima notte del nostro ritiro Zen settimanale a Shinmeikutsu, ai piedi del Fujiyama, in Giappone, Padre Lassalle, che conduceva la pratica, ci disse che potevamo uscire dalla sala di meditazione per andare a fare zazen ovunque: sotto le stelle, nella legnaia, vicino al torrente, su di una roccia, nel giardino o nel villaggio vicino…

…a un certo punto, in questo ritiro siamo usciti dalla sala di meditazione per entrare in un’altra: uno slargo di strada adiacente a Piazza Loggia, la piazza della strage di Brescia. Lì abbiamo praticato in mezzo a molti altri, convenuti contro l’attacco all’Ucraina. In silenzio abbiamo elevato il no alla guerra e manifestato la nostra volontà di pace.

Nel silenzio abbiamo praticato per chi soffre
e anche per chi fa soffrire.

Angoli dolorosi del nostro cuore i primi,
angoli bui della nostra mente i secondi.

*

Ringraziando chi si è seduto con noi
possa questa pratica essere di beneficio a tutti gli esseri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...